Fabio Conforti

Ho conosciuto Paola seguendo l’imperativo categorico di Tony Robbins, alla fine del suo UPW di Roma 2010: “Trovati un coach!”.

Allora ero un top manager “a spasso” a seguito del fallimento repentino del gruppo nel quale operavo e mi sono ritrovato a cinquant’anni con una vita da ricostruire da zero.

Le statistiche nazionali mi davano francamente per spacciato: nessuna possibilità di ricollocarmi sul lavoro, poca o nulla credibilità bancaria, nessuna prospettiva professionale. Nel giro di qualche anno, grazie all’assidua collaborazione, alla tenacia e sopratutto alla pazienza di Paola, mi sono ricostruito da zero, anzi forse dovrei dire da sotto zero. Oggi sono di nuovo manager in una azienda giovanissima e di grande successo internazionale, ho scritto due libri, ho concretizzato il mio “sogno nel cassetto”, Iurop, il mio blog-magazine e ho anche una vita familiare e sentimentale felice.

So thank you, Paola, really thank you!

Fabio Conforti