L’Immagine Che Hai Di Stesso Supporta La tua Performance?

Che immagine hai di te stesso?

Il modo in cui pensiamo a noi stessi è così potente da influenzare i nostri pensieri e le nostre azioni. Ecco perchè chi ha di se stesso un’immagine negativa è destinato a lottare duramente per ottenere prestazioni che risultano essere di livello mediocre. In parole povere, non puoi vincere se ti vedi come un perdente.

Cosa succede se, pur sapendo di non essere un mediocre, sai di non essere ancora quell’High Performer che vuoi essere?

Inizia a fare dei passi nella direzione in cui vuoi andare! Usa obiettivi e sistemi per rimanere concentrato sui tuoi progressi. Se, per esempio, vuoi correre una maratona alla fine dell’anno, il tuo sotto-obiettivo potrebbe essere correre cinque chilometri per tre giorni nella prima settimana, sette chilometri per tre giorni la settimana dopo, dieci chilometri per tre giorni la settimana successiva, e così via, fino a riuscire a correre distanze sempre più lunghe che ti consentiranno di guadagnare la certezza di portare a termine con successo la tua maratona. Puoi adottare questo schema di sotto-obiettivi per qualsiasi risultato tu voglia ottenere.

Nel delineare e lavorare verso i tuoi obiettivi, fai il tuo meglio per mantenere determinazione, dedizione e disciplina.

Nessuno diventa un High Performer senza commettere qualche errore lungo la strada. High Performance non significa perfezione, ma eccellenza. Quindi, evita che la paura del fallimento ti fermi, e usa invece i tuoi errori per crescere e migliorare.

Non potrai mai vincere se ti ritiri!

Quando impari a vedere i tuoi errori come feedback, anziché come un fallimento, ti metti saldamente sulla strada che ti porta sempre di più verso la miglior versione di te stesso.

Per saperne di più e creare un’immagine di te stesso formidabile, ti invito a partecipare al workshop Le Basi Dell’High Performance.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *